Casa anziani

Soggiorno lunga degenza

 

La Casa Anziani dispone di 40 camere di cui 3 doppie, divise su 3 piani. L’intera struttura e l’ampio giardino sono appositamente progettati senza barriere architettoniche. L’anziano può personalizzare i suoi spazi, circondandosi dei suoi effetti personali, in modo da rendere l’ambiente circostante il più personale possibile.

Il numero limitato di residenti permette di personalizzare l’approccio terapeutico. Sono presenti 3 sale da pranzo con relativi salottini al fine di creare un ambiente familiare. Gli ambienti, ispirati a principi Montessoriani, favoriscono nel limite del possibile l’autodeterminazione dell’anziano, attraverso il motto “aiutami a fare da solo”. Il personale viene appositamente formato per offrire una presa a carico continua e specialistica. Nel progetto terapeutico i familiari hanno un ruolo molto importante; le visite sono possibili tutti i giorni senza limite di orario. I ritmi della giornata vengono adattati alle esigenze individuali.

Torna su

Soggiorno temporaneo

Il servizio è concepito per aiutare l’anziano fragile e facilitarne il rientro a casa. Un soggiorno temporaneo può essere la soluzione ideale dopo un ricovero in ospedale, per un periodo di convalescenza, oppure per sostenere i familiari che fossero temporaneamente nell’impossibilità di curare il loro caro a domicilio. La durata massima dei soggiorni temporanei è di tre mesi. Gli ospiti beneficiano delle stesse prestazioni dei residenti in lunga degenza, sempre a dipendenza del grado di autonomia.

Torna su

Ammissione: lunga degenza e temporanea

L’ammissione presso la Casa dei Ciechi avviene su richiesta della persona stessa, dei suoi familiari o di persone di riferimento, compilando la richiesta d’ammissione. Nel caso di assenza di posti disponibili, vi è la possibilità di iscriversi nella lista d’attesa.

L’iscrizione alla lista d’attesa, o rispettivamente l’ammissione, sono subordinate alla consegna di tutti i documenti amministrativi inclusi nella Domanda d’Ammissione. Tali documenti rispondono alle disposizioni cantonali definite dall’Ufficio degli Anziani e delle cure a domicilio (UACD). La Casa dei Ciechi rientra infatti tra gli istituti riconosciuti e finanziati in base alla Legge concernente il promovimento, il coordinamento e il finanziamento delle attività a favore delle persone anziane (LAnz) del 30 novembre 2010.

L’ingresso dei nuovi residenti prevede una serie di passaggi mirati a favorire il percorso d’inserimento, garantendo un’accoglienza di qualità del nuovo residente e dei familiari. Lo scopo è mantenere le proprie abitudini di vita, considerando che la transizione casa-residenza per anziani sia indiscutibilmente un evento molto stressante.

 

La procedura di ammissione è suddivisa in tre fasi:

  1. Iscrizione
  2. Accoglienza
  3. Permanenza

 

ISCRIZIONE

La richiesta viene valutata dalla Direzione al fine di identificare le necessità dell’anziano, nonché di definire la modalità di inserimento insieme alla famiglia/persona di riferimento. La creazione di un rapporto di fiducia con il futuro residente durante il primo incontro è di fondamentale importanza, e a tale scopo quando possibile viene organizzata una visita a domicilio, o rispettivamente in ospedale, da parte dell’istituto. In seguito, a dipendenza delle condizioni del residente, viene organizzato un secondo incontro con la visita della Casa dei Ciechi, per conoscere gli ambienti e la quotidianità della nostra struttura.

 

ACCOGLIENZA

Obiettivo dell’accoglienza è instaurare una relazione empatica, accogliente e rassicurante, in un momento che è senza ombra di dubbio il più critico nell’inserimento dell’anziano in casa di riposo. Il residente viene accolto dai collaboratori del reparto e prende visione del nuovo ambiente in cui viene inserito. Nel contempo il personale approfondisce la conoscenza dell’anziano sotto una molteplicità di punti di vista: carattere, abitudini, gusti, legami familiari e sociali. La raccolta di queste informazioni è fondamentale all’équipe per una presa a carico che ha quale obiettivo il mantenimento delle specificità e l’autonomia dell’individuo. A tale scopo viene data la possibilità di arredare la camera a piacimento prima dell’arrivo del residente, in modo da creare sin dal primo momento una dimensione casalinga.

 

PERMANENZA

Nei primi giorni di permanenza del residente viene attivata una rete interna composta da diversi ruoli. Dal punto di vista clinico la persona che si è occupata dell’accoglienza avvia una valutazione ed osservazione continua. L’animatrice elabora un piano di attività collettive e/o individuali. Non da ultimo vengono creati i presupposti per un’interazione con chi già abita presso la struttura. Il coinvolgimento ed il contatto continuo con familiari e amici è fondamentale; il nostro personale mantiene costantemente aggiornate le persone di riferimento, d’altra parte il familiare può sentirsi libero di condividere momenti conviviali presso la Casa dei Ciechi.

 

Torna su

Servizi & attività

La Casa dei Ciechi è una struttura aperta a tutti gli anziani, specializzata nella cura di persone con disturbi sensoriali e/o cognitivi. Offre ai suoi residenti un alloggio dove sentirsi a proprio agio, mantenendo il proprio stile di vita e soprattutto le capacità psichiche, fisiche, sociali, e spirituali.

 

ASSISTENZA E CURA

Il nostro principale obiettivo è quello di accompagnare i residenti, a livello curativo e umano, nel miglior modo possibile. Terapeuti qualificati (specialisti in geriatria – infermieri e medici) si dedicano al mantenimento o al miglioramento delle capacità motorie. Ogni singolo collaboratore deve dimostrare senso di responsabilità e confrontarsi coi più recenti sviluppi nel settore, frequentando regolarmente corsi di aggiornamento.

Un’équipe di medici e infermieri disponibili 24 ore su 24 garantisce un accesso diretto a tutte le prestazioni mediche, nonché la continuità delle cure in qualsiasi momento della giornata, trasmettendo maggior sicurezza a residenti e parenti. Le cure vengono pianificate in modo individuale e mirato fin dal giorno di arrivo in struttura, al fine di mantenere il più possibile le stesse abitudini di vita che si avevano al proprio domicilio. I colloqui interdisciplinari con residenti e parenti fanno parte della nostra filosofia. I nostri medici di fiducia offrono ulteriori aggiornamenti e formazione continua al personale curante.

 

FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE

La fisioterapia contribuisce attivamente al mantenimento della salute, seguendo un programma riabilitativo adattato alle esigenze del residente e alla cura della sua patologia, sia essa di origine neurologica, ortopedica, linfatica o cardio-respiratoria, in stretta collaborazione con il medico di riferimento.

I terapisti si occupano dell’individuazione e dell’eliminazione di barriere ambientali e di fornire mezzi ausiliari per incrementare l’autonomia, l’indipendenza e la partecipazione alle attività quotidiane e sociali. Viene posta particolare attenzione ai percorsi di inserimento, accompagnamento e riorientamento delle persone ipovedenti e/o cieche.

 

TERAPIA COMPLEMENTARE

Il terapista e la terapista complementare sono operatori che eseguono pratiche terapeutiche in sostegno alla medicina tradizionale: naturopatia, omeopatia, riflessologia, sofrologia, pranoterapia, iridologia, antroposofia, fitoterapia,… come pure svariati metodi orientali.

Si tratta di pratiche, vecchie e nuove, che ad oggi sono molto diffuse. I metodi sono dolci, non invasivi e non pericolosi. Con l’ausilio di prodotti naturali e tecniche energetiche, fisiche e prescrittive, i terapisti complementari trattano la persona attivando le risorse della natura e quelle presenti in ogni individuo.

Siamo felici di poter offrire ai residenti tutte le conoscenze ed esperienze delle nostre collaboratrici nel campo della terapia complementare, in un ambiente professionale e nel contempo accogliente e famigliare, e con una particolare attenzione alle cure naturali. Offriamo numerosi tipi di massaggio (classico, Breus, con candele, con oli essenziali, massaggi metamorfici, aurasoma) e di terapie (linfodrenaggio, plantare, metodo Dorn, cromoterapia, fiori di Bach e balneoterapia).

In aggiunta alle terapie complementari individuali, il personale curante sviluppa con costanza nuovi progetti terapeutici, quali la pet therapy, l’orto terapia, la musicoterapia,…

 

BENESSERE PSICO-SOCIALE

La Casa offre vari servizi a favore del benessere psico-sociale:

  • Servizio di parrucchiere e podologo presenti settimanalmente;
  • Pasti conviviali in ambienti sapientemente arredati. I menu sono variati ed equilibrati, e vi è piena disponibilità per diete specifiche dettate da esigenze particolari. A scadenze regolari organizziamo delle giornate “cuciniamo insieme”;
  • Aiutiamo i residenti a sbrigare le faccende quotidiane, come la corrispondenza o la spesa;
  • Ci impegnamo a garantire un servizio di pulizia e lavanderia di alta qualità;
  • In caso di necessità è possibile organizzare un trasporto con autista.

 

ANIMAZIONE

Il personale qualificato si occupa di organizzare dibattiti, giochi di società e altri esercizi utili per allenare la memoria e mantenere vive le conoscenze generali. Procuriamo riviste e libri che leggiamo con i residenti, e in collaborazione con la Biblioteca Braille di UNITAS vengono procurati libri parlati.

Ai residenti con bisogni individuali si pianificano programmi personalizzati e attività adatte alle condizioni generali di salute.

 

ANIMALI DOMESTICI

Nella nostra struttura i piccoli animali domestici sono ben accetti, nel limite del possibile e nel rispetto della tranquillità degli altri residenti. Il personale è lieto di collaborare nel prendersi cura degli animali da compagnia.

Torna su

Galleria immagini

  • Salotto sala azzurra
    Salotto sala azzurra

Torna su

Downloads

Lunga Degenza - Domanda di Ammissione Lunga Degenza - Domanda di Ammissione per persona beneficiaria di Prestazione Complementare Soggiorno Temporaneo - Domanda di ammissione

Torna su

Copyright © 2017 STAC Lugano / legal disclaimer / designed by Dave Design